Special Olympics Italia

6-7-8 giugno 2022

Il 6 - 7- 8 giugno 2022 il Laboratorio Gallino partecipa alle Special Olympics al Palavela di Torino.

Focus delle giornate saranno attività sportive riadattate e ottimizzate per essere praticate attraverso l’impiego di robot educativi. La partecipazione a questo evento da parte del Laboratorio e dei suoi ricercatori vuole essere testimonianza di come la robotica educativa sia un’opportunità per accrescere le potenzialità di ciascuno e favorire lo sviluppo delle social skills in contesti informali.

Sperimentazione, divertimento ed inclusione saranno le parole d’ordine dell’evento.

Seguiteci sui nostri canali social per restare aggiornati.

Programmi e Impianti | Special Olympics Italia

Presentazione di Nao e Pepper presso la scuola Brofferio di Asti

maggio 2022

Un robot umanoide in grado di supportare i pazienti e il personale sanitario nella compilazione di una scheda anamnestica prima della somministrazione di un vaccino. È uno dei possibili impieghi dei due robot mostrati questa mattina, nell’Aula magna dell’Uni-Astiss, agli studenti della Scuola Secondaria di 1° Grado “Brofferio” di Asti: a presentare Nao e Pepper, i ricercatori e i tirocinanti del Laboratorio di simulazione del comportamento e robotica educativa “Luciano Gallino”, coordinato dal professor Renato Grimaldi, struttura che fa parte del Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino... [leggi l'intero articolo]

Laboratorio LIFE

Nel video a sinistra è possibile vedere quali sono le attrezzature disponibili presso il Laboratorio LIFE.

Realtà virtuale, realtà aumentata, motion capture sono a disposizione dei ricercatori del Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione.

Curatela - 2021

Régime scopique et régime synesthésique. La culture visuelle moderne et hypermoderne

Giacomo Pezzano, in G. Lingua, A. De Cesaris (eds.), Technologies de la visibilité. De l’image ancienne à l’image hypermoderne, Milan, Mimésis International, Milan 2021, pp. 67-81.

Le concept de régime scopique est l’un des concepts du vocabu- laire des visual studies qui a connu la plus grande fortune : origi- nairement forgé par le sémiologue Christian Metz dans ses études sur le médium cinématographique, il fut ensuite réélaboré et étendu par l’historien de la culture Martin Jay pour analyser l’histoire de la visualité, dans une tentative de dénaturaliser la vision et d’en mon- trer la dimension inévitablement socio-culturelle... [visualizza un estratto]

Curatela - 2021

William Ross Ashby, Progetto per un cervello

a cura di Luca Fabbris e Alberto Giustiniano, Orthotes Editrice, Napoli-Salerno

l fatto su cui ci basiamo è che, dopo il processo di apprendimento, il comportamento è in genere meglio adattato di prima. Ci chiediamo perciò quale proprietà devono avere i neuroni, tenendo presente che essa si manifesta attraverso un miglioramento del comportamento di tutto l’organismo... [continua sul sito dell'editore]

Responsible nudging for social good: new healthcare skills for AI-driven digital personal assistants

Marianna Capasso & Steven Umbrello, in Medicine, Health Care and Philosophy (2021)

Traditional medical practices and relationships are changing given the widespread adoption of AI-driven technologies across the various domains of health and healthcare. In many cases, these new technologies are not specific to the field of healthcare. Still, they are existent, ubiquitous, and commercially available systems upskilled to integrate these novel care practices. Given the widespread adoption, coupled with the dramatic changes in practices, new ethical and social issues emerge due to how these systems nudge users into making decisions and changing behaviours. [more...]

"Developmental robotics" - Dai bambini ai robot


Angelo Cangelosi - Professor of Machine Learning & Robotics

University of Manchester

Il prof. Cangelosi in quanto Visiting Professor del Dip. di Filosofia e Scienze dell'Educazione, ha tenuto un seminario per i dottorandi in Scienze Psicologiche, Antropologiche e dell'Educazione il 4 novembre 2021.

4 novembre 2021

Nao e il Laboratorio Gallino al Festival della Sociologia

Narni, 7-9 ottobre 2021

Nao ha aperto l'anteprima del Festival della Sociologia, in occasione del panel La sociologia in pubblico. 70 anni dei "Quaderni di Sociologia" (1951-2021) ed è stato al centro dei lavori del panel Social robot e riduzione delle disuguaglianze sociali.

Leggi:

  • Il robot strumento per ridurre le diseguaglianze sociali - Corriere dell'Umbria, 10 ottobre 2021

  • Quaderni, per il 70 anni discussione sul tema dell'aprirsi al publico - Corriere dell'Umbria, 8 ottobre 2021

inaugurazione dei nuovi spazi del dipartimento

Il 16 settembre 2021 sono stati inaugurati alla presenza del Rettore, professor Stefano Geuna, i nuovi locali assegnati al DFE presso il piano -1 di Palazzo Nuovo, a Torino.

I nuovi spazi ospitano il LIFE, il nuovo Laboratorio di Innovazione in Filosofia e Scienze dell'Educazione dell’Università di Torino, dotato delle più recenti tecnologie per lo studio dei fenomeni attentivi e del comportamento umano nella sua interazione con la realtà virtuale.

Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image
Alcune immagini dell'inaugurazione

Stampa

Il nuovo laboratorio, che ha sede nei rinnovati ambienti della Biblioteca del Dipartimento Filosofia e Scienze dell’Educazione, con una superficie di circa 1200 mq complessivi a cui si aggiungono altri 200 mq per l’archivio al piano -3, ha comportato un investimento di circa 1.200.000 euro per i lavori impiantistici, strutturali e arredi e di oltre 600.000 euro per le infrastrutture tecnologiche.

Laboratorio LIFE | Biblioteca d'Eccellenza

Presentazione del Laboratorio e della Biblioteca su Unito News

Servizio del TGR Rai Piemonte sull'inaugurazione (da min. 10:15 al min. 11:50)

Che cos'è l'eccellenza

Eccellenza significa potenziare il dipartimento nei settori in cui è attualmente già leader e promuovere il miglioramento delle aree disciplinari più deboli, grazie alla sinergia di risorse ottenute, al reclutamento di personale docente, alla partecipazione al progetto del Centro bibliotecario umanistico, in considerazione del ruolo fondamentale che le fonti bibliografiche e gli archivi ricoprono nella ricerca umanistica, e, infine, anche grazie anche all'internazionalizzazione incentrata sugli scambi di studenti, dottorandi e professori, che andrà a rafforzare la politica del Dipartimento perseguita già da alcuni anni proprio in questa direzione.

Eccellenza vuol dire anche rispondere ai cambiamenti sociali e tecnologici migliorando l'interazione con gli stakeholders tradizionali e non, mediante il potenziamento del Laboratorio Quazza e la realizzazione del Laboratorio di Innovazione in Filosofia e Scienze dell'Educazione (LIFE) per mirare allo studio e all'interazione con la società.

L'eccellenza in 10 parole chiave!